Avvocato 4.0 Atti con link ipertestuali intelligenti

“C’è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti”

Henry Ford

 

Dotazioni:

  • Un pc con Windows 7 o superiore (prossimamente seguirà una guida per sistemi apple);
  • Pacchetto office 2007 o superiore;
  • Concentrazione;
  • Qualche tentativo di prova;

 

Come avrai notato gli ultimi articoli di Tutorat.it sono dedicati all’approfondimento di software come WORD, molto utilizzati e ricchi di funzioni di cui probabilmente ignoriamo l’esistenza ma che di certo possono migliorare radicalmente il nostro modo di lavorare.

Questa nuova short lesson è dedicata ancora agli atti intelligenti nello specifico quelli con indice parlante o ipertestuale.

Oggi parleremo nello specifico di atti con link ipertestuali attivi che permettono di aprire l’allegato con un semplice click.

Proprio qualche settimana fa in Gazzetta Ufficiale con  decreto 37/2018 in materia di Tariffe Forensi si incentivava fortemente l’uso di atti intelligenti al fine di agevolare i destinatari nella lettura e ricostruzione del caso:

“E’ stato fissato un “premio” per i legali che aiutano i giudici usando Internet in modo efficace. Il compenso può essere aumentato del 30%, rispetto al valore previsto, quando gli atti, depositati con modalità telematiche sono redatti «con tecniche informatiche idonee ad agevolare la consultazione o la fruizione e, in particolare, quando esse consentono la ricerca testuale all’interno dell’atto e dei documenti allegati, nonché la navigazione all’interno dell’atto».”

Quindi sei pronto a scoprire come creare atti ancora più interattivi?

Bene!!

Concentrati e segui le istruzioni di seguito

 

Primo step:

apri la versione word 2007 o superiore (le istruzioni a seguire valgono per tutte le versioni indicate)e dopo avere redatto il tuo atto salvalo in word(.docx) nella stessa cartella che contiene gli allegati citati nel tuo elaborato testuale.

Ora ripercorrendo l’atto appena terminato, procedendo a rilettura, soffermati nel punto in cui vuoi segnalare al destinatario il documento che andrai a produrre e che allegherai all’invio della memoria o atto, procedi, quindi, a evidenziare, a “selezionare”, il titolo del documento come segue.

Il risultato sarà proprio quello che vedi.

Secondo step:

A questo punto nel menù di word clicca su “inserisci”e poi dal sotto-menu clicca su “collegamento ipertestuale”.

A questo punto si aprirà la  funzione “esplora risorse/cartelle” e ti basterà andare nella cartella dove hai già salvato gli allegati da produrre. Selezionala con un colpo di click del mouse e poi premi conferma.

Il risultato sarà questo:

Il colore blu sottolineato è il segnale che il collegamento è attivo e funzionante.

Terzo step:

Se vuoi verificare che l’operazione sia andata a buon fine posizionati con il mouse copra il link e premi CTRL e click sul tasto sinistro del mouse, se hai fatto tutto correttamente si aprirà l’allegato che hai indicato.

Attenzione! Il procedimento funziona se tutti gli allegati sono nella stessa cartella sul tuo pc.

Una volta salvato in pdf l’atto appena elaborato con le istruzioni indicate, i link rimarranno attivi.

Ora ti sarà sufficiente allegare tutti i documenti alla stessa busta telematica e spedire presso il Tribunale di competenza.

Utilizzando questa scorciatoia le tue attività saranno maggiormente organizzate.

I consigli che ti ho fornito non sono operazioni complicate da effettuare, i passaggi sono semplici e meccanici, ci vuole solo tecnica e pazienza.

Grazie a queste semplici istruzioni di certo agevolerai il destinatario nella lettura del tuo atto finalmente smart.

Per qualsiasi informazione o chiarimento siamo a tua disposizione attraverso il consueto Auxilium oppure mezzo mail info@tutorat.it.

Continua a seguirci.

Lo Staff di Tutorat

in collaborazione con Nextpage

 

Articoli e lesson su Word:

le 10 funzioni di word che devi assolutamente conoscere

Atti smart con indice interattivo

Ciao! Scrivi qui. Ti risponderemo appena possibile.

VIRGILIUM