Blockchain, Avvocato processi innovativi

“Fermare la tecnologia e la sua naturale evoluzione è come cercare di fermare il vento con le mani”

Anomimo

 

 

L’articolo di oggi è tutto in tema BLOCKCHAIN, la sua storia e le evoluzioni (piuttosto interessanti).

Innanzi tutto partiamo dalle basi: che cos’ è la blockchain?

Possiamo parlare di  blockchain soltanto se parliamo di bitcoin perche’ sono 2 mondi intimamente interconnessi e collegati.

Definizioni

Nel 2008 in pieno cataclisma borsistico con il caso Lehman Brother (curioso come un crack finanziario generi consapevolezza per creare una nuova valuta elettronica)apparve per la prima volta il Bitcoin (moneta dei byte), una cryptovaluta menzionata nel libro “bianco” (white paper) a firma di Satoshi Nakamoto il quale annunciava l’avvento di un innovativo sistema di pagamento diretto senza intermediari bancari e creditizi per evitare le esasperazioni della sovrastuttura finanziaria nazionale e  internazionale.

Il bitcoin doveva servire, come processo(Blockchain), a gestire  i pagamenti online direttamente da soggetto a soggetto(peer to peer), esso nacque grazie alla convergenza di una serie di tecnologie  informatiche: i protocolli di file sharing peer to peer(torrent), la crittografia a chiave pubblica e privata, la cifratura hash(cit: come quelle che venivano usate anche nelle prime notifiche telematiche con la parola”impronta”).

Non fu innovativo solo come sistema di pagamento con una sostanziale assenza della commissione d’intermediazione ma per il  meccanismo intrinseco a rivelarsi potentemente rivoluzionario.

Da ciò si intuisce che  “blockchain” è il processo o la catena di processi che stanno dietro a un attivita’ come quella di un pagamento, infatti anche oggi il  bitcoin è solo una delle tantissime applicazioni della blockchain.

Letteralmente significa “catena di blocchi”, quindi un protocollo pubblico condiviso che si aggiorna automaticamente su ciascuno dei nodi che partecipano alla rete.

La blockchain definisce gli step, una lista di record, una lista di passaggi di un processo che diventano accessibili al pubblico (attraverso nodi della rete) con un sistema di in formazione sicura e certa e inviolabile. Una copia totale o parziale del blockchain è memorizzata su tutti i nodi.

La struttura decentralizzata, il sistema aperto e la crittografia fa in modo che  gli scambi economici possano avvenire senza l’ausilio di  intermediari(banche e altri player economici) il che comporta molti benefici in termini  di sicurezza e minor dispendio di costi rendendo pressoché impossibili gli attacchi hacker che sono personificati nel rischio piu’ grande dei grandi database centralizzati(per esempio proprio quelli delle banche che tra l’altro hanno fondato un consorzio per studiare blockchain apposite per il sistema bancario).

Ma cosa ce ne facciamo della blockchain?

Ovvio che le miriadi di applicazioni di Blockchain non si possono sintetizzare in poche righe, ma le applicazioni sono tantissime alcune banali altre meno.

Parliamo di alcune applicazioni che coinvolgono anche il mondo degli avvocati:

SMART CONTRACT

Una delle applicazioni potrebbe essere quella degli smart contract che regolano processi e eliminano i ritardi e l’errore umano, garantendo l’esecuzione del contratto.

Un esempio, un po’ spartano ma rende bene l’idea, può essere questo: creo un processo per cui le fatture scadute vengono sollecitate a scadenza, vengono messe in mora o diffida a scadenza e sempre a scadenza quelle messe in mora e non regolarizzate vengono automaticamente inoltrate all’avvocato per l’avvio della procedura sommaria per il recupero delle somme.

Un risvolto applicativo può essere applicato al settore salute e medicina per gestire I contratti di fornitura delle scorte di medicinali e il loro automatico riassortimento in termini di storico d’acquisto.

Applicazioni FINANZIARIE

Paradossalmente è proprio il settore finanziario (quello che per rivoluzione ha fatto nascere la blockchain e il bitcoin che non sono regolati da nessuna sovrastruttura codificata come le banche centrali) a utilizzare di piu’ la blockchain per livelli di sicurezza ma soprattutto perche’ questo ambito deve essere esente dall’errore umano.

La blockchain utilizzata in questo  modo permette di eliminare il rischio di sbagli causati dall’esistenza di copie personali delle informazioni e che vengono aggiornate manualmente.

Un’ altra applicazione è quella connessa ai pagamenti internazionali, procedure lunghe e delicate ma che con l’ applicazioni della Blockchain, attraverso la generazione di standard, permettono di facilitare le operazioni finanziarie e le transazioni.

Applicazione in materia di DIRITTO INDUSTRIALE

Un altro esempio di possibile applicazione potrebbe servire a tutelare i contenuti digitali e per gestirne i diritti d’autore, ma non di meno, in materia di marchi e brevetti.

Questo perchè “bloccando”, “congelando” l’invenzione la si protegge con una matrice (hash blockchain) che ne garantisca  l’esistenza ma celi il contenuto per ovvie ragioni, permettendo  che successivamente le aziende possano investire e utilizzare l’idea, il progetto, il prototipo, comunque evitando e scongiurando gli abusi.

Esempio: sono un azienda e produco e vendo smartphone, li dovro’ mettere sul mercato, ne devo di certo tutelare le innovazioni in termini di tecnologia ma posso creare un processo per cui ottenute delle credenziali dei token di pagamento posso mettere a disposizione I disegni e l’estetica strutturale per permettere alle aziende che producono custodie così che  gli stessi di possano mettere in produzione i loro prodotti in vista dell’uscita del nuovo smartphone sul mercato ottimizzando i profili di vendita.

Applicazione in materia PENALE e indagini

Per esempio chi si trovasse offeso da un qualche contenuto web (reputability) potrebbe, invece di recarsi direttamente in Polizia Postale e denunciare il fatto con il pericolo di non poter più rintracciare il contenuto offensivo, scaricare e inserire quel contenuto nella blockchain ed ottenerne un hash (indice temporale e numerico) congelando con marca temporale certa quel contenuto per sempre. Avendo ora la prova in mano, attraverso il proprio legale sarà più facile sporgere querela azzerando tempi e attese del normale ciclo analogico cartaceo.

Questo articolo è un breve assaggio di quanto diremo in tema blockchain.

Siamo solo agli inizi di un sentiero decisamente innovativo che ci porterà verso confini inesplorati.

Concludo consigliandoti la visione di questo video che racconta quanto in 3 anni siano cresciute le ICO(initial coin offer) società finanziarie del mondo bitcoin e blockchain.

Continua a seguirci!

Si consiglia la visone:

video sulla crescita esponenziale delle ICO(initial coin offer) 

 

Staff di Tutorat.it in collaborazione con Nextpage

Ciao! Scrivi qui. Ti risponderemo appena possibile.

VIRGILIUM